MAGGIO 2002

Mariah Carey trova nuovo contratto

 

Incasserà 20 mln di $ da Universal

 

Sarà di 20 milioni di dollari il nuovo ingaggio della cantante Mariah Carey, licenziata nei mesi scorsi dal colosso Emi Virgin. Dopo aver inanellato alcuni insuccessi discografici, c'era chi dava per finita l'avvenente cantante statunitense. Ed invece a risollevarla ci ha pensato la Universal Music Group, altro gigante della musica, che si è assicurata l'esclusiva dei prossimi tre dischi della Carey.

Mariah ha firmato ed è uscita da un incubo. Il suo ultimo album Glitter (che aveva indotto la Emi ad annullare l'accordo da 100 milioni di dollari con la cantante) indusse molti a parlare di un suo inarrestabile declino. Dopo l'insuccesso arrivò anche l'esaurimento nervoso che la constrinse ad un periodo di lunga inattività. "Credo che niente accada senza una ragione - ha commentato la Carey - Questi ultimi mesi sono stati una grande fonte di esperienza per me. Sono accadute molte cose bizzarre nella mia vita. Ma sento di aver risalito la china".

L'insuccesso di Glitter, che aveva venduto "solo" due milioni di copie nel mondo, aveva indotto la Emi Virgin a cancellare il suo contratto con la Carey, pagando alla cantante una liquidazione di 30 milioni di dollari. Una soluzione umiliante per chi, come Mariah, aveva visto 15 delle sue canzoni conquistare la prima posizione nella classifica dei dischi più venduti.

Il nuovo accordo con la Universal prevede la creazione di una nuova etichetta riservata alla Carey, che riceverà otto milioni di dollari per il suo primo album, al quale sta già lavorando da tempo. Nel 1993 con l'album Music Box la Carey aveva venduto per la Sony oltre venti milioni di dischi.

 

from: Tgcom

 

SPIRAGLIO DI FELICITA' PER MARIAH

 

Mariah Carrey è di nuovo felice! La cantante americana ha infatti annunciato di averappena firmato un contratto con la Isle/ Def Jam, società del gruppo Universal Music. Mariah, che a quanto si dice sta già incidendo alcuni pezzi, continuerà a produrre i futuri lavori con la propria etichetta ma verranno distribuiti dalla Isle. Il contratto prevede inoltre almeno tre album per un cifra che si aggira intorno ai 20 milioni di dollari! Niente male per la solista che solo a gennaio era stata "licenziata" dalla Virgin per l'insuccesso della sua ultima opera Glitter.

 

from: festivalbar

 

 

MARIAH, L'INCOMPRESA

 

Mariah Carey ha una gran voce ed è bellissima, eppure non piace. Un sondaggio ha rivelato che è l'artista meno apprezzata del panorama musicale mondiale. La cosa sembra incredibile, ma è vera. La diva non ha commentato la notizia. Povera Mariah, una delusione dopo l'altra...

 

from: festivalbar

 

 

La nuova canzone di Mariah

 

Mariah Carey, con la collaborazione del produttore 7 Aurelius, sta registrando un nuovo brano. “Abbiamo fatto un pezzo che si chiama ‘Reach for the sky’, un brano da stadio”, ha dichiarato Aurelius, il quale in passato ha già collaborato con Jennifer Lopez. Non è ancora certo che la canzone apparirà nel prossimo album della bella Mariah, ciò che è sicuro è che verrà realizzato alle Bahamas. Incerta anche la casa discografica a cui verrà affidata la distribuzione di tutto il lavoro.

 

from: festivalbar

 

 

MARIAH CAREY: ALBUM ENTRO 2002?

 

Mariah Carey, freschissima del suo nuovo contratto, ha affermato che il suoprossimo album sarà “divertente e festoso” e “con molte ballate”. La cantante ha appena firmato per la Universal Music Group attraverso un accordo con la Def Jam/Island. Lyor Cohen, boss della nuova etichetta della cantante, ha affermato che il disco della Carey dovrebbe giungere nei negozi a fine anno o forse all’inizio del prossimo. Intanto si vocifera che il contratto tra le due parti preveda il versamento alla cantante di 20 milioni di dollari per tre album, con un’opzione per un quarto.

 

from: rockol

 

 

MARIAH CAREY SI ACCASA ALLA DEF JAM

 

Mariah Carey ha trovato una nuova casa dopo essere stata sfrattata dalla Emi: la cantante ha infatti firmato un accordo con il gruppo Island/Def Jam per creare una piccola etichetta propria che si occupera di produrre il nuovo album, a cui Mariah sta lavorando.Nell'aprile dello scorso anno, dopo il fallimento commerciale del film 'Glitter' e della relativa colonna sonora, la Virgin/Emi aveva preferito licenziare la Carey con una liquidazione di 28 milioni di dollari pur di liberarsi di una artista considerata ormai "finita" e mettersi al riparo da ulteriori perdite finanziarie. Non sono stati rivelati particolari sull'entita economica dell'accordo raggiunto tra la cantante e la Def Jam.

 

from: inwind

 

 

MARIAH CAREY: "ERO ESAUSTA MA L'ALBUM E' QUASI PRONTO

 

Parlando alla stampa della sua nuova etichetta, la Universal/Def Jam, Mariah Carey ha finalmente rivelato i progetti per il suo nuovo futuro musicale. "Avevo sempre desiderato lavorare con la Universal, anche prima di firmare con la Emi/Virgin ha detto la Carey - ma ho imparato una lezione da quello che e successo: bisogna sempre andare con persone che sanno quello che fanno". "Ho molte canzoni personali e introspettive gia pronte per il mio nuovo album - ha spiegato la cantante - ma ci sono anche pezzi allegri e divertenti. E a proposito della grave crisi che l'aveva colpita alcuni mesi fa ai tempi della soluzione del contratto con la Virgin, Mariah ha aggiunto. "Tutti mi chiedono se e tutto ok? Voglio chiarire che io non ero caduta in depressione, ero solo completamente esausta".

 

from: inwind

 

 

 

CONFERMATO: LA NUOVA ETTICHETTA DI MARIAH E' LA DEF JAM

 

E’ stato appena confermato: Mariah Carey ha firmato per l’etichetta Island/Def Jam. Jerry Blair, artisticamente al fianco della cantante dagli inizi della carriera di quest’ultima, ha inoltre confermato la notizia fornita da Rockol già nel corso del mese scorso, e cioè che la Carey ha effettivamente iniziato a lavorare su un nuovo album. Bocche cucite sull’entità dell’accordo finanziario tra le parti. Ha detto Lyor Cohen, presidente della Island/Def Jam: “Nonostante le offerte dei nostri concorrenti, siamo felici che Mariah abbia scelto la Island/Def Jam come il posto in cui iniziare la prossima fase della sua carriera, una carriera senza precedenti”. Secondo varie fonti, la Carey metterà in piedi entro breve tempo una propria etichetta che sarà distribuita dalla Island Records. La Island fa parte della Island/Def Jam, a sua volta di proprietà del colosso mediatico francese Vivendi Universal.

 

from: rockol

 

 

E' UFFICALE: MARIAH CAREY HA FIRMATO CON LA DEF JAM

 

Nuovo contratto discografico per la glitter-girl . Dopo mesi di ‘indipendenza’ dall’industria discografica, Mariah Carey ha scelto: la sua nuova etichetta sarà la Island/Def Jam. La glitter-girl ha firmato un contratto per una cifra imprecisata (ma probabilmente astronomica) con la casa discografica di Lyor Coehn, che nella sua scuderia vanta artisti come Bon Jovi, P.J.Harvey, Hanson, Ja Rule, LL Cool J e Method Man. Mariah, che lo scorso gennaio sciolse il suo contratto con la EMI con una liquidazione pari a 30 milioni di euro circa (cifra che sembra aver contribuito alla crisi economica che il colosso discografico EMI/Virgin sta attualmente attraversando), ha già in cantiere un nuovo album e si trova in questo momento alle Bahamas per alcune session di registrazione insieme al produttore 7 Aurelius. “Nonostante abbia ricevuto numerose offerte da tutti i nostri rivali, Mariah Carey ha scelto la Island come luogo per iniziare la nuova fase della sua carriera”, ha annunciato il presidente della label. Sembra inoltre che la Island ingloberà anche la nuova che Mariah intende fondare. Dunque il meccanismo sarà più o meno questo: Mariah pubblicherà i propri dischi con la sua etichetta personale e li farà distribuire dalla Island. Questo significa che sta per diventare un’artista indipendente… In un certo senso.

 

from: mtv

 

 

VIVENDI UNIVERSAL: CONTRATTO RECORD PER MARIAH CAREY

 

Ally_Club.jpg (211131 byte)Licenziato Pierre Lescure, assunta Mariah Carey. Prosegue la campagna acquisti di Jean Marie Messier che, tramite la casa discografica del suo gruppo, ha ingaggiato la starlette americana facendole firmare un contratto record da 20 milioni di dollari che implicherà l'uscita di tre nuovi album. La cantante esce quindi dal tunnel "della solitudine" in cui era fiondata dopo essere stata licenziata dalla Emi, profondamente insoddisfatta dal flop tremendo che aveva caratterizzato Glitter, l'ultimo sforzo canoro della Carey. In questo momento, il titolo Vivendi Universal (Paris: 12777.PA - notizie) sta guadagnando il 3,6% e passa di mano a 32,63 euro, valore massimo di giornata.

 

from: spystocks

 

 

MARIAH CAREY, UN SONDAGGIO LA VUOLE FUORI DAL PIANETA

 

Mariah Carey numero uno, ma di una classifica poco lusinghiera. La cantante e attrice e' risultata al primo posto di un sondaggio lanciato dal sito Internet musicale popdirt.com sugli artisti pop da "cancellare dalla faccia del pianeta". Per la Carey ha votato il 31% degli internauti sugli oltre 8mila che, in totale, hanno risposto al sondaggio da tutto il mondo, come spiega il 'New York post'. Al secondo posto nella graduatoria, Jennifer Lopez con il 24% dei voti. Poi, nell'ordine, gli 'Nsync (12%), Britney Spears (8%), Mandy Moore (7.5%), i Backstreet boys (3.5%). Fuori dalla 'top ten' ma sempre in graduatoria altre star del calibro di Enrique Iglesias, Madonna e Ricky Martin.

 

from: adnkronos

 

 

MARIAH INSEGUITA DAI DISCOGRAFICI

 

La diva pop Mariah Carey è alle prese con una difficile scelta, dopo aver avuto una buonuscita di 28 milioni di dollari dal suo ultimo ingaggio. "Ci sono tre o quattro case discografiche che la stanno inseguendo. Mariah è un'attenta donna d'affari e sta prendendo il tempo prima di fare una scelta", ha detto la portavoce della Carey. Carey, che ha ottenuto 28 milioni di dollari per lasciare la Virgin Records di Emi a gennaio, è in trattative con Island Def Jam di Vivendi Universal, Elektra Entertainment Group e J Records di Aol Time Warner. Fonti discografiche dicono che la Carey ha parlato anche con Warner Brothers Records, un'altra etichetta nata sotto l'ombrello di AOL Time Warner. La Carey, che conta una serie di brani di successo, ha chiuso il rapporto con Emi dopo il flop dell'album e del film "Glitter". L'artista, che sta girando un film con Mira Sorvino, ha anche sofferto di un esaurimento nervoso l'anno scorso. Warner e J Records non hanno voluto commentare la notizia, ma in un'intervista con Reuters, il presidente di Universal Music Doug Morris ha reso noto che la compagnia sta cercando di mettere sotto contratto la Carey.

from: reuters

 

 

MARIAH CAREY NON PIU' DISOCCUPATA

 

Le leggi del mercato discografico non hanno risparmiato neppure Mariah Carey licenziata clamorosamente dalla sua casa discografica lo scorso dicembre. Ora la tenace popstar ha raccolto le forze ed è già pronta ad assaporare il gusto della rivincita. Trovato rifugio alle Bahamas sta registrando le canzoni dell'album con cui si giocherà il futuro. Il 2001 si è rivelato l'anno più disastroso della sua carriera: l'album, Glitter, è stato un fallimento, l'omonimo film è stato bocciato da pubblico e critica e la sua relazione con Luis Miguel è naufragata. Superata la depressione, con tanto di tentativo di suicidio ampiamente documentato dai settimanali scandalistici, Mariah Carey si è nascosta in un resort di un'isola dell'arcipelago, Nassau, dove ha già scritto tre canzoni del nuovo album. Accanto a lei solo produttori di massima fiducia. Secondo uno di questi, Irv Gotti, la popstar sarebbe rimasta vittima di una sorta di cospirazione ad opera dell'ex marito Tony Mottola, presidente della Sony Music Entertainment. Sarebbe stato lui a ostacolare le vendite di Glitter favorendo invece la concorrente Jennifer Lopez. Questa tesi, nota agli addetti ai lavori, non è stata confermata dalla portavoce della popstar, Cindi Berger, che dichiara. "Mariah in questo momento è incredibilmente positiva. Sta registrando il nuovo album ed è corteggiata dalle case discografiche". La popstar ha effettivamente ricevuto un'offerta dalla J Records che la vorrebbe scritturare, ma non ha firmato alcun contratto. Come George Michael, anche Mariah Carey perferisce registrare senza alcun vicolo discografico per poi "offrirsi al miglior offerente". "Mariah è tornata ad essere se stessa. E' brava con le armonie. Abbiamo scritto tre o quattro canzoni in tre o quattro giorni" racconta il produttore 7 Aurelius. "A Nassau ci siamo rilassati con le candele e un po' di buon vino per creare l'atmosfera giusta. Ora è di nuovo consapevole del suo talento". Dello stesso parere un altro produttore, Dj Quilk: "Mariah è seriamente intenzionata a ottenere una rivincita. Per lei il lavoro in studio è una cosa seria. Non è là a perdere tempo, ma lavora duramente cone le sue ragazze". Nonostante la mancanza di un contratto la popstar procede con le registrazioni. La major che distribuirà il disco sarà quella disposta a scommettere sulla rivincità dell'artista.

 

from:il nuovo